-
Eventi Internazionali

A New York è di nuovo Little Italy

Sono ben tredici gli azzurri in gara nelle qualificazioni maschili dello Us Open: solo gli Stati Uniti possono vantare una partecipazione più massiccia, grazie alle wild card. Fra debuttanti e veterani, significa che fra i partecipanti alle "quali" uno su dieci è italiano. Un dato che fa sperare di portarne più di uno nel tabellone principale.

di | 20 agosto 2019

Lo scorso anno erano addirittura in 14, mentre dodici mesi dopo la pattuglia italiana a New York conta su un giocatore in meno. Ma il totale è comunque altissimo: i nostri saranno in tredici, inferiori solo agli statunitensi. C'è un veterano come Paolo Lorenzi, al suo quattordicesimo (!) Us Open, c'è chi torna a New York dopo qualche anno d'assenza, e ci sono tre debuttanti: Gianluca Mager, Filippo Baldi e Jannik Sinner. L'obiettivo è lo stesso per tutti: guadagnarsi un posto nel tabellone principale.

GUARDA TUTTE LE FOTO QUI

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi