-
Eventi Internazionali

Un europeo a squadre da ‘Galletti’

Francia super-protagonista con due successi, un quarto e un sesto posto. negli Europei a squadre under 16 e 18. I francesi sono stati l’unica nazione capace di entrare tra le Top 8 delle quattro categorie. Bella prova dell’Italia maschile under 18, seconda

di | 09 agosto 2019

Tutti impegnati nella medesima settimana, e a stretto giro dopo le fasi di qualificazioni, si sono giocate le quattro Final 8 che assegnavano i titoli europei a squadre Under 16 e Under 18. Ecco come sono andate le cose categoria per categoria.

Under 16 maschile, La Francia domina la ‘sua’ Coppa Borotra

Vittoria della Francia e posto d'onore per la Serbia. Questo il verdetto della fase finale della 48esima Coppa Borotra, Campionato europeo maschile per squadre nazionali Under 16, giocato nella tradizionale sede francese di Le Touquet. Con due successi, un quarto posto e un sesto, la Francia è stata la prima protagonista degli Europei under 16/18, peraltro l'unica nazione capace di entrare tra le top 8 delle quattro coppe. Quello della Francia in Coppa Borotra è stato comunque un successo annunciato se si considera che schierava, oltre a Giovanni Mpetski Perricard, i due finalisti dei recenti campionati europei under 16, Mehdi Sadaoui e Max Westphal.
Non è stata della partita la nazionale azzurra, formata da Luca Nardi, Stefano D'Agostino, Giorgio Tabacco e guidata da Stefano Pescosolido. Nelle qualificazioni disputate al Circolo Tennis Latiano (Brindisi), l’Italia è stata fermata in semifinale per 2-1 dall’Ucraina. Partiti nelle vesti di seconda testa di serie, gli azzurrini hanno vinto nel primo round un arduo confronto con gli israeliani ma non sono poi riusciti a ripetersi nell'incontro che valeva la promozione alla fase finale: decisivo è stato il match di doppio nel quale Nardi e Tabacco sono stati battuti sul filo di lana del terzo set (10/6).

Femminile, il riscatto della Russia

Nella fase finale dell'under 16 femminile, la Coppa Helvetie, disputata a Budapest, in Ungheria, tutto si è risolto secondo pronostico con la Russia - via via vincitrice su Bielorussia, Francia e, in finale, sulla Repubblica Ceca - in vena di riscattare le delusioni patite negli Europei individuali. Tutto ciò grazie a un trio, altamente competitivo e determinato, formato da Diana Shnaider, Oksana Selekhmeteva e Polina Kudermetova. Uno squadrone che in finale la Repubblica Ceca ha invano cercato di contrastare, col risultato di portare a casa appena un set sui sette disputati.
La rappresentativa azzurra, composta da Lisa Pigato, Matilde Paoletti e Beatrice Ricci, capitanate da Giovanni Paolisso, ha guadagnato un apprezzabile quinto posto dopo aver primeggiato nella zona di qualificazione di Northumberland. In terra inglese le nostre ragazze hanno superato Turchia, Gran Bretagna e Croazia senza cedere un solo set. A Budapest l'iniziale sconfitta subita con la Francia ha condizionato il percorso dell'Italia, che comunque si è riscattata prevalendo per 2-1 al doppio decisivo su Bielorussia e Serbia.

Coppa Valerio, i nostri under 18 d’argento

Il posto d'onore colto alle spalle della Francia è stato il miglior risultato centrato dall'Italia in questi Campionati d'Europa a squadre. È successo in Coppa Valerio, a La Rochelle, in Francia, nel cui tabellone a otto posti tutto si è risolto secondo copione, con Matteo Arnaldi, Francesco Passaro e Filippo Moroni (capitano Mosè Navarra) fermati in finale dai più quotati Valentin Royer, neo campione europeo individuale, Harold Mayot e Kyrian Jacquet. In precedenza gli azzurri, nelle vesti di secondi favoriti, si erano imposti con due perentori 3-0 sulla Gran Bretagna e, in particolare, sulla Serbia, quarta nazione del seeding.
Il cammino degli azzurri era iniziato, dalle semifinali, nella zona di qualificazione organizzata dal Tennis Club Todi. Nelle vesti di primi favoriti, Arnaldi e Passaro avevano conquistato i loro singolari sia nel confronto con la Croazia sia in quello con la Germania che valeva la conquista di una delle teste di serie per la fase finale.

Coppe Reina under 18

La Bielorussia ha fatto suoi i Campionati europei under 18 femminili, la cosiddetta Coppa Reina, il cui atto finale è stato disputato a Granville, in Francia. Tutta di marca dell'Est la finale, con la Slovcchia al posto d'onore, battuta 2-1 solo dopo il doppio decisivo. Prima protagonista della competizione è stata Anna Kubareva che ha trascinato la Bielorussia al successo, in particolare nell'incontro di primo turno contro la favoritissima Francia e nella semifinale vinta sulla Spagna, terza testa di serie.
Nella zona di qualificazione giocata al Circolo Tennis Maglie il cammino della rappresentativa italiana, della quale hanno fatto parte Martina Biagianti, Elisabetta Cocciaretto e Federica Rossi, capitanate da Fausto Scolari, è stato brevissimo. Nelle semifinali, dopo aver usufruito di un bye in virtù della seconda testa di serie, l'Italia è stata inaspettatamente superata dalla Gran Bretagna. Sull'uno pari dopo i singolari, è seguito un contrastatissimo match di doppio nel quale Biagianti e Cocciaretto sono state battute per 6-7 6-4 10/8.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi