-
Eventi Internazionali

Fabbiano firma il derby, Sonego ko

Sulla terra rossa elvetica il pugliese batte in tre set il piemontese, quarto favorito del torneo: venerdì nei quarti troverà Stebe. Secondo turno fatale per Travaglia, eliminato dallo spagnolo Carballes Baena. Giovedì toccherà a Moroni

24 luglio 2019

E’ Thomas Fabbiano a firmare il derby tricolore nel secondo turno "J. Safra Sarasin - Swiss Open Gstaad", torneo ATP 250 dotato di un montepremi di 524.340 euro in corso sulla terra rossa di Gstaad, in Svizzera. Il 30enne di San Giorgio Ionico, numero 90 Atp, si è imposto per 76(2) 36 61, in due ore e cinque minuti di partita, su Lorenzo Sonego, numero 52 Atp e quarta testa di serie, al debutto nel torneo. La cronaca. Fabbiano, che non aveva per nulla ben impressionato nel suo match di primo turno contro l’elvetico Sandro Ehrat, numero 386 Atp, stavolta è sceso in campo con ben altro piglio, forte dei due precedenti favorevoli con il 24enne torinese, al primo turno del challenger di Quanzhou nel 2017 (cemento) e al primo turno del challenger di Roma nel 2015 (terra). Certo il primo game non è stato incoraggiante per il pugliese, che ha dovuto rimontare da 0-40: Sonego ha anche preso un break di vantaggio nel settimo gioco, ma lo ha restituito immediatamente. A decidere il primo parziale è stato il tie-break, che Fabbiano ha dominato per 7 punti a 2. Nella seconda frazione il piemontese ha reagito centrando il break al sesto game: stavolta è riuscito ad evitare di restituirlo subito e a difeso il vantaggio fino a pareggiare il conto dei set. Nella frazione decisiva due errori di diritto sono di fatto costati il break al 24enne torinese nel secondo gioco: Fabbiano ha allungato sul 3-0 e poi nel sesto gioco ha strappato nuovamente il servizio a Sonego prima di siglare il definitivo 6-1. Al piemontese non sono bastati 10 ace ed una percentuale del 67% di prime in campo: è stato in più occasioni tradito dal diritto, il colpo che invece è stato assolutamente fantastico per il 30enne di San Giorgio Ionico.
Venerdì nei quarti Fabbiano troverà il tedesco Cedrik-Marcel Stebe, numero 455 Atp, in gara con il ranking protetto. Il 28enne di Muehlacker è in vantaggio per 2-1 nel bilancio dei precedenti: il pugliese si è imposto nel primo, disputato negli ottavi del futures di Quartu Sant’Elena nel 2008, mentre il tedesco è andato a segno negli ottavi del challenger di Kyoto nel 2011 ed al primo turno del challenger di Bratislava nel 2016.

Nel primo pomeriggio secondo turno fatale per Stefano Travaglia: il 27enne di Ascoli Piceno, numero 98 del ranking mondiale, reduce dai suoi primi quarti in un torneo Atp ad Umago, è stato battuto per 62 64, in un’ora e 19 minuti, dallo spagnolo Roberto Carballes Baena, numero 74 Atp e sesta testa di serie, che all’esordio si era imposto in tre set su Paolo Lorenzi, numero del 114 ranking mondiale. Contro il 26enne di Tenerife il marchigiano, che si era aggiudicato l’unico precedente nei quarti del challenger di Ostrava del 2017, non è mai entrato veramente in partita e non è riuscito a sfruttare in avvio le uniche occasioni di break (tre di fila nel secondo game) offerte dal suo avversario.

Tornerà invece in campo giovedì Gian Marco Moroni: martedì il 21enne romano, numero 265 Atp, promosso dalle qualificazioni, alla sua prima esperienza in un main draw Atp, ha liquidato per 62 62, in un’ora e dieci minuti di gioco, il veterano spagnolo Tommy Robredo, numero 167 del ranking mondiale, in gara grazie ad una wild card, superato per la prima volta in tre sfide. Al prossimo turno Moroni troverà il portoghese Joao Sousa, numero 49 Atp: tra i due non ci sono precedenti.

A guidare il seeding è Roberto Bautista Agut, finalista dodici mesi fa: lo spagnolo, numero 13 del ranking mondiale, precede il connazionale Fernando Verdasco, numero 30 Atp, il serbo Dusan Lajovic, numero 26 Atp, reduce dal primo titolo Atp vinto ad Umago, e Sonego: per tutti e quattro ingresso in gara direttamente al secondo turno.
Assente il campione in carica, l’azzurro Matteo Berrettini, infortunatosi alla caviglia destra in allenamento proprio alla vigilia della partenza per la Svizzera.

"SuperTennis", la tv della Fit, trasmette in diretta ed in esclusiva il torneo ATP 250 di Gstaad. Questa la programmazione:
giovedì 25 luglio - LIVE alle ore 16.30
venerdì 26 luglio - LIVE alle ore 10.30 e alle ore 16.30
sabato 27 luglio - LIVE alle ore 11.00 (semifinale1); differita alle ore 22.30 (semifinale2)
domenica 28 luglio - LIVE alle ore 11.30 (finale)


Risultati

"J. Safra Sarasin - Swiss Open Gstaad"
Atp World Tour 250
Gstaad, Svizzera
22 luglio - 28 luglio, 2019
€524.340 - terra rossa

SINGOLARE
Primo turno
(q) Gian Marco Moroni (ITA) b. (wc) Tommy Robredo (ESP) 62 62
(4) Lorenzo Sonego (ITA) bye
Thomas Fabbiano (ITA) b. (wc) Sandro Ehrat (SUI) 64 75
Taro Daniel (JPN) b. (q) Filippo Baldi (ITA) 64 64
(6) Roberto Carballes Baena (ESP) b. Paolo Lorenzi (ITA) 67(1) 63 62
Stefano Travaglia (ITA) b. (q) Daniel Elhai Galan (COL) 76(7) 63

Secondo turno
(q) Gian Marco Moroni (ITA) c. Joao Sousa (POR)
Thomas Fabbiano (ITA) b. (4) Lorenzo Sonego (ITA) 76(2) 36 61
(6) Roberto Carballes Baena (ESP) b. Stefano Travaglia ITA) 62 64

Quarti
Thomas Fabbiano (ITA) c. (pr) Cedrik-Marcel Stebe (GER)

DOPPIO
Primo turno
Simone Bolelli/Joao Sousa (ITA/POR) b. Nokola Cacic/Dusan Lajovic (SRB) 64 76(4)
(3) Guillermo Duran/Andrea Molteni (ARG) b. Paolo Lorenzi/Lorenzo Sonego (ITA) 46 63 10-6
Roberto Carballes Baena/Jaime Munar (ESP) b. Thomas Fabbiano/James Cerretani (ITA/USA) 61 64

Quarti
Simone Bolelli/Joao Sousa (ITA/POR) c. (1) Philipp Oswald/Filip Polasek (AUT/SVK)

QUALIFICAZIONI
Primo turno
Viktor Galovic (CRO) b. (7) Stefano Napolitano (ITA) 64 64
(3) Filippo Baldi (ITA) b. (wc) Johan Nikles (SUI) 75 63
Gian Marco Moroni (ITA) b. (Alt) Luca Margaroli (SUI) 63 64

Turno di qualificazione
(3) Filippo Baldi (ITA) b.c. (5) Guillermo Garcia-Lopez (ESP) 46 76(5) 62
Gian Marco Moroni (ITA) b. Marco Trungelliti (ARG) 63 62


Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi