-
Eventi Internazionali

Che sfortuna Caruso! Il siciliano si ritira in "semi" ad Umago

Il siciliano, mai cosi avanti in un torneo del circuito maggiore, è stato costretto al ritiro all'inizio del secondo set della semifinale del “Plava Laguna Croatian Open” contro il serbo Lajovic per un infortunio alla coscia sinistra

20 luglio 2019

Che sfortuna per Salvatore Caruso. Il siciliano è stato costretto al ritiro all’inizio del secondo set della semifinale del “Plava Laguna Croatian Open”, torneo ATP 250 dotato di un montepremi di 524.340 euro in corso sulla terra rossa di Umago, in Croazia. Il 26enne di Avola, numero 125 del ranking mondiale, promosso dalle qualificazioni ed in serie positiva da 5 incontri, ha alzato bandiera bianca per un infortunio alla coscia sinistra, dopo un’ora di gioco, sul punteggio di 75 (40-0) in favore del suo avversario, il serbo Dusan Lajovic, numero 36 Atp e quarto favorito del seeding. La cronaca. “Salvo” è partito fortissimo sfoderando quei colpi precisi messi in mostra per tutta la settimana: ha strappato il servizio al 29enne di Belgrado al terzo gioco e nel settimo ha fallito l’opportunità del 5-2 con doppio break. Il serbo ha alzato l’asticella negli scambi e nel decimo gioco, con Caruso al servizio per chiudere il parziale, ha riagguantato il siciliano sul 5 pari. Nel dodicesimo game il 26enne di Avola - con il servizio a disposizione ma sotto 0-30 - in un recupero si è infortunato alla coscia sinistra. Si è fatto fasciare dal fisioterapista ma non è più riuscito a vincere un punto e dopo aver perso il primo parziale per 7-5, nella seconda frazione con Lajovic al servizio (40-0) il siciliano ha deciso di ritirarsi. Davvero la peggior conclusione per una settimana comunque memorabile con la prima semifinale in carriera nel circuito maggiore che gli regalerà (lunedì) un best ranking davvero molto vicino alla top 100.

 

“Finire così una bellissima avventura dispiace" - ha commentato il siciliano - "ma non posso dimenticare tutti gli aspetti positivi di questa settimana. Anzi, sono quasi sorpreso che questo problema fisico non sia emerso prima in tutta la sua gravità. Certo, se fossi riuscito a chiudere il set, forse, le cose sarebbero andate diversamente, ma con i ‘se’ e i ‘ma’ non si arriva da nessuna parte. Domani parto per Amburgo dove mi sottoporrò a un’ecografia, ma sono comunque ottimista, perché in campo temevo qualcosa di molto più grave. Bravo Lajovic, ma io ho dimostrato di saper reggere bene anche a questi livelli e ora entrare semplicemente tra i Top 100 non mi basta più”.

 

Domenica, nella sua seconda finale in carriera dopo quella del Masters 1000 di Monte-Carlo lo scorso aprile (persa contro Fognini), Lajovic troverà dall’altra parte della rete l’ungherese Attila Balazs, numero 207 Atp, proveniente dalle qualificazioni e rivelazione del torneo (nei quarti ha recuperato un set e un break di svantaggio contro Travaglia), che ha regolato per 62 64, in un’ora e 38 minuti di gioco, l’altro serbo Laslo Djere, numero 32 Atp e terza testa di serie, confermando l’esito dell’unico precedente. Per il 30enne di Budapest si tratta della prima finale nel circuito maggiore. Nel bilancio dei precedenti Balazs è in vantaggio per 2-1 su Lajovic.   

 

SuperTennis, la TV della FIT, trasmette in diretta ed in esclusiva il torneo ATP 250 di Umago. Questa la programmazione:
domenica 21 luglio - LIVE alle ore 20.00 (finale)


Risultati

"Plava Laguna Croatian Open"
ATP World Tour 250
Umago, Croazia
15 - 21 luglio, 2019
€524.340 - terra battuta

SINGOLARE
Primo turno
(1) Fabio Fognini (ITA) bye
Stefano Travaglia (ITA) b. Thomas Fabbiano (ITA) 63 62
Paolo Lorenzi (ITA) b. (q) Peter Torebko (GER) 57 64 76(3)
Aljaz Bedene (SLO) b. (5) Marco Cecchinato (ITA) 63 62
(wc) Yannik Sinner (ITA) b. Pedro Sousa (POR) 16 63 64
(q) Salvatore Caruso (ITA) b. Corentin Moutet (FRA) 75 60

Secondo turno
Stefano Travaglia (ITA) b. (1) Fabio Fognini (ITA) 61 2-1 (30-0) rit.
(3) Laslo Djere (SRB) b. Paolo Lorenzi (ITA) 63 36 64
Aljaz Bedene (SLO) b. (wc) Yannik Sinner (ITA) 76(3) 63 
(q) Salvatore Caruso (ITA) b. (2) Borna Coric (CRO) 62 36 61

Quarti
(q) Attila Balasz (HUN) b. Stefano Travaglia (ITA) 36 76(2) 63
(q) Salvatore Caruso (ITA) b. Facundo Bagnis (ARG) 64 60

Semifinali
(4) Dusan Lajovic (SRB) b. (q) Salvatore Caruso (ITA) 75 (40-0) rit.

DOPPIO
Primo turno
(1) Oliver Marach/Jurgen Melzer (AUT) b. Stefano Travaglia/Pedro Sousa (ITA/POR) 62 76(2)
Fabio Fognini/Simone Bolelli (ITA) b. Thomas Fabbiano/Paolo Lorenzi (ITA) 67(5) 61 10-8

Quarti
Robin Haase/Philipp Oswald (NED/AUT) b. Fabio Fognini/Simone Bolelli (ITA) rit.

QUALIFICAZIONI
Primo turno
(1) Salvatore Caruso (ITA) b. (Alt) Nik Razborsek (SLO) 63 62
(2) Rudolf Molleker (GER) b. Fabrizio Ornago (ITA) 67(3) 75 62
Peter Torebko (GER) b. (3) Filippo Baldi (ITA) 76(4) 63
(6) Stefano Napolitano (ITA) b. Javier Barranco Cosano (ESP) 76(1) 36 62

Turno di qualificazione
(1) Salvatore Caruso (ITA) b. (5) Tommy Robredo (ESP) 57 64 63
(4) Marco Trungelliti (ARG) b. (6) Stefano Napolitano (ITA) 67(4) 62 63




Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi