-
Eventi Internazionali

Ivanisevic-Rafter, che rivincita a Umag

Su SuperTennis l'esibizione sul centrale dedicato al croato. I due non si incontrano dalla memorabile finale di Wimbledon del 2001. La sfida è prevista al termine di Fognini-Travaglia e comunque non prima delle 21

17 luglio 2019

Non si incontrano da quel memorabile lunedì del 2001. Sul centrale a lui dedicato, Goran Ivanisevic celebra la trentesima edizione del torneo di Umag con un'esibizione che sa di storia. Di fronte ci sarà infatti Patrick Rafter, che ha sconfitto in quella finale di Wimbledon completando una delle favole più indimenticabili nella storia del gioco. L'esibizione è in programma al termine del derby Fognini-Travaglia, e comunque non prima delle 21. E sarà trasmessa in diretta su SuperTennis.

"E' un sogno che si realizza" ha commentato Ivanisevic. "Non vedo l'ora di giocare questa partita. Poter incontrare Rafter in Croazia è davvero speciale. Voglio ringraziarlo per essere venuto dall'Australia per rendere possibile questo evento. Sono sicuro che ci sarà da divertirsi".

Ivanisevic vinse quell'edizione di Wimbledon da wild-card. Dopo aver perso tre finali (1992, 1994, 1998), era uscito dai primi 100 al momento del torneo e nei dodici mesi precedenti aveva vinto appena 13 partite su 35 nel circuito maggiore. Però sconfisse dal terzo turno Carlos Moya, Andy Roddick, Marat Safin e Tim Henman per centrare una finale spostata al lunedì per la pioggia. Fu un “People’s Monday” indimenticabile, un lunedì per diecimila appassionati capaci per una volta di trasformare la cattedrale del tennis, il Centrale di Wimbledon, in uno stadio di calcio.

L'aria diventò elettrica. E Ivanisevic vinse 6-3 3-6 6-3 2-6 9-7. "Toccare il trofeo è incredibile" disse. "Non mi interessa se non vincerò mai più un'altra partita nella mia vita. Questa è la fine del mondo". E' ancora il giocatore con la più bassa classifica ad aver vinto Wimbledon e l'unico ad aver conquistato uno Slam da wild card. Oggi ha l'occasione di emozionare ancora. 

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi