-
Campioni internazionali

Naomi e quel messaggio che ridà speranza ai giovani

In un momento così delicato per il mondo intero alle prese con l’emergenza Coronavirus la Osaka scrive una lettera aperta sul futuro: “Manterrò i miei valori fondamentali e rimarrò positiva, non importa quali tribolazioni dovrò affrontare. Spero di ispirare e aiutare quante più persone possibile”

di | 14 marzo 2020

Naomi Osaka ha qualcosa in più. Come agonista, come tennista e come essere umano. Non può essere altrimenti per una ragazza che nel 2018 non ancora ventenne ha domato Serena Williams a New York strappando il primo Slam, subito dopo ha firmato il secondo Major a Melbourne salendo al numero 1 del mondo, e a 22 anni ha già conquistato cinque titoli WTA stabilizzandosi fra le top-ten. Tutto questo nella delicata posizione di chi è straniero un po’ dappertutto: in Giappone, dov’è nata da mamma nipponica e papà haitiano, negli Stati Uniti, dov’è cresciuta e dove si allena. Naomi ha una spiccata personalità, e motivazioni importanti, ancor di più in prospettiva Olimpiade di Tokyo, oggi a rischio come tutto il mondo per la pandemia Coronavirus. 

Osaka e il futuro: “Spero di ispirare le persone”

In un momento così drammatico, l’attuale numero 10 del mondo del tennis si confessa sulla piattaforma Instagram dove vanta 1,1 milioni di followers con uno scritto che sottolinea ancora una volta tutta la sua sensibilità: “Non ho mai composto una lettera sul mio stesso futuro, quindi non sono sicura di come andrà. In questa nota dirò che sono una convinta sostenitrice della discussione sulle cose concrete (nel mio caso rovesciando le cose concrete, lol, che ridere…). Spero che lo farò anche in futuro e manterrò i miei valori fondamentali, non importa quali prove e tribolazioni dovrò affrontare, e rimarrò positiva. Spero in qualche modo di ispirare la gente, ancora non conosco in quale contesto. Spero che in futuro avrò aiutato quante più persone possibile e avrò avuto un impatto positivo sulla loro vita. E’ divertente: quando ho iniziato a scrivere questa nota, pensavo che il mio cervello avrebbe immediatamente scritto dei futuri obiettivi di tennis, ma mi rendo conto che parlo di qualcosa molto più grande. Il futuro è eccitante perché non sai mai che cosa accadrà. Nello stesso momento, a dire il vero, ero estremamente spaventata dal futuro perché non sapere fa sempre paura. Maho capito che devi abbracciare l’ignoto e puoi controllare solo quello che succede. Così, personalmente, ora come ora, metto costantemente a dura prova e sforzo tutte le cose che amo, e spero che il futuro lo faccia anche con me”.

Naomi sempre un po’ ingenua ma mordace

Il suo messaggio magari un po’ confuso, ma sicuramente di speranza e di impegno, in un momento così complicato e nebuloso per il mondo intero, ha subito ricevuto 25mila “like”, ragazzi come lei e persone qualsiasi che, al di là del tennis, hanno trovato ispirazione proprio nell’umanità della protagonista dello sport mondiale. Che riesce ad essere estremamente moderna, con le passioni dell’età, dalla musica alla discoteca, dai social media al vestiario eccentrico, al rapporto col fidanzato rapper YBN Cordae. Sempre col sorriso sulle labbra, sempre un po’ ingenua e insieme mordace. Proprio com’è la realtà di una ragazza così giovane che però ha già guadagnato 13 milioni 500 mila dollari di soli premi ufficiali, cifra che va più che triplicata considerando sponsorizzazioni, pubblicità ed indotto e che fanno di lei la seconda tennista più pagata dopo Serena Williams.

“Ragazzi, vorrei conoscere il vostro futuro”

Il futuro dev’essere per forza radioso per chi nel marzo 2018 arrivava al torneo di Indian Wells da numero 44 del mondo e lo vinceva, conquistando il primo titolo WTA. E ora invece deve rinunciare al torneo per via del Coronavirus. Ma lei rilancia: “E voi ragazzi, avete mai scritto una lettera sul vostro futuro? Vorrei conoscerlo”. 

Già, ragazzi: coraggio, immaginate il vostro domani.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi