-
Campioni internazionali

Spunti di vista – “Fidanzata di Matteo? No, Girlfriend”

Lo ha precisato Ajla Tomlianovic quando le hanno chiesto della sua relazione con Matteo Berrettini. E anche Nadal si è sbilaciato su Sinner: “E’ un ragazzo umile, uno che lavora sodo. Ha tutto per vivere una grande carriera”

di | 21 gennaio 2020

La fidanzata di Matteo - Inevitabile che finissero per chiederle di Matteo Berrettini: Ajla Tomljanovic è la tennista n.2 d’Australia dopo Ashleigh Barty, n.1 del mondo, e ha vinto la sua prima partita nello Slam di casa dopo 5 anni, contro la lettone Sevastova. Una bella prestazione.

Ma dopo poche domande le chiedono del suo secondo Slam come fidanzata di un giocatore. E lei:

“Fidanzata? In che senso? Gli italiani con questa parola intendono ‘girlfriend’. Ok. Ma se intendete fidanzata all’inglese, cioè con una promessa di matrimonio, non sono fidanzata”.

E com’è per te che sei australiana vivere questo Slam a Melbourne con vicino questo ragazzo italiano che è uno dei favoriti del torneo?

Penso sia una condizione ideale Questo è il mio Slam preferito e sono felice anche quando sono fuori dal campo. Non so quanto questo si rifletta nel mio gioco però è una settimana bellissima. Spero che questa condizione vada avanti più a lungo possibile. “

Jannik, benedetto anche da Rafa– Ormai è diventata di rito la domanda ai big del circuito su Jannik Sinner, talento indiscusso e diciottenne meglio piazzato nel ranking Atp, al n.82. Per trovare un altro suo coetaneo bisogna scendere fino al n.299. Sinner è meglio piazzato di quanto fosse Djokovic alla sua età. Che cosa ne pensa Rafael Nadal?

“Penso che Jannik sarà contento se fra 15 anni avrà avuto una carriera come quella di Novak…”.

E aggiunge:”Queste sono solo statistiche. L’unica cosa che conta davvero è quanto saprà migliorare. Potrei ricordare un sacco di nomi, non lo farò per rispetto nei loro confronti, di giocatori che a 18 anni avevano ottime prospettive che poi non si sono realizzate. Sono convinto che non sarà il caso di Sinner perché la mia sensazione è che sia un ragazzo umile, uno che lavora sodo. Mi sono allenato con lui l’altro giorno. Ha un buon atteggiamento in campo. E’ positivo. Penso che avrà una grande carriera. Ha tutto per esprimersi ad alto livello. La sola cosa che deve fare, secondo me, è tenersi vicino le persone giuste e lavorare”.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi