-
Campioni internazionali

Murray, primo sorriso dopo l'operazione

Lo scozzese batte lo statunitense Tennys Sandgren, n. 69 del mondo, a Zhuhai. E' la sua prima vittoria nel circuito ATP da gennaio. Ha deciso che giocherà anche Pechino, Shanghai e Anversa.

di | 24 settembre 2019

Nove mesi, un parto. Andy Murray torna a vincere una partita nel circuito ATP. Non passava un turno dal torneo di Brisbane, il primo della stagione. L'attesa, dopo le due vittorie recenti al Challenger di Mallorca su giocatori fuori dai top 100, è finita dopo due ore e 41 minuti di attesa, tenacia, voglia e paure a Zhuhai. Murray, numero 413 del mondo, ha superato lo statunitense Tennys Sandgren 6-3, 6-7(6), 6-1.

Dopo l'eliminazione a Brisbane contro Millman, Murray aveva iniziato l'Australian Open con lacrime di dolore e dubbi sul suo futuro. Aveva chiuso il torneo con lacrime di commozione dopo la sconfitta in cinque set contro Roberto Bautista Agut, dopo l'abbraccio dell'intero centrale e di tutto il mondo del tennis. Si era operato una seconda volta, per migliorare soprattutto la qualità di vita. Poi ha deciso di riprovarci, prima in doppio e dopo Wimbledon anche in singolare, primo a tentare di rimettersi in campo in singolo dopo l'applicazione di una placca metallica nell'anca.
e8ad8cc8-86d7-4b71-8f3d-e23c17f0c116
Play
"So che devo migliorare fisicamente se voglio competere con costanza a questo livello" ha detto lo scozzese alla vigilia del torneo. "Non so quanto in là potrò andare, non so quanto e se potrò migliorare. Intanto, però non sento più dolore" diceva Murray, che ha retto tre set e conquistato la sua prima vittoria dal rientro dopo l'operazione.

E' un buon passo in avanti, considerato che Murray aveva perso contro Sandgren il 19 agosto a Winston-Salem nel suo secondo incontro di questa parte finale di stagione. 
 

n break al sesto gioco ha deciso il primo set. Murray, incoraggiante in difesa e negli spostamenti, ha provato ad attaccare la rete con più frequenza e si è procurato anche un match point sul 6-5 in risposta. Ma, dopo uno scambio duro, ha affossato un dritto non impossibile. Tuttavia ha dominato il terzo set e chiuso il match senza condcedere palle break.

Affronterà ora Alex de Minaur, che ha eliminato 6-1 6-3 John Millman. L'ex numero 1 del mondo ha detto di voler giocare 12-15 partite da qui a fine stagione. Per questo ha deciso che giocherà anche a Pechino, Shanghai e Anversa. "Due o tre anni fa non mi sarei iscritto a quattro tornei di fila perché mi aspettavo di arrivare in fondo" ha ammesso alla vigilia. "Ma adesso il discorso è diverso, non sono a quel livello e ho bisogno di giocare tante partite. Comunque, quando sono ai tornei riesco ad allenarmi con i top player e sento che il mio fisico si sta di nuovo abituando. Sto ritrovando ritmo ma ci vuole tempo, sono due anni che non gioco tornei con continuità".
d5989223-491e-4d10-954d-49a87f526b25
Play

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi