-
Campioni internazionali

La consacrazione di Daniil Medvedev in 10 foto

A Cincinnati il russo si consacra: adesso è uno di quelli da tenere d’occhio anche in vista degli Us Open. Soprattutto in virtù della vittoria su Novak Djokovic. E delle parole del n.1 del mondo

19 agosto 2019

Alla terza finale in tre settimane, Daniil Medvedev ha centrato il primo Masters 1000 in carriera a Cincinnati, dove è diventato il più giovane vincitore dai tempi di Andy Murray e dove è stato il primo russo ad arrivare tanto in fondo (nessuno era mai giunto nemmeno in finale) La vittoria che più ha convinto è stata quella in semifinale contro Novak Djokovic: un successo in tre set che ci dice che è pronto ad affrontare anche i primi della classe… vale a dire Nole, Rafa e Roger. In più, sono arrivate le parole del serbo a consacrarlo: “Se gioca a questi livelli è difficile per chiunque batterlo”, ha detto Djokovic. Medvedev adesso è il primo russo a tornare tra i Top 5 dopo quasi un decennio: l’ultimo fu Nikolay Davidenko nel 2010. "Sono state le settimane migliori della mia vita - ha detto Medvedev dopo la vittoria a Cincinnati - se avessi perso un’altra finale avrei cominciato a farmi delle domande. Per fortuna non devo trovare le risposte”.

RIVIVIAMO LA CONSACRAZIONE DI DANIIL MEDVEDEV A CINCINNATI IN 10 FOTO

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi