-
Campioni internazionali

Daniil, un 'orso' pronto a volare

Il russo Medvedev è tra i grandi protagonisti della stagione. Antipersonaggio per eccellenza, fa parlare il suo tennis, che di settimana in settimana diventa sempre più solido e pericoloso. Ecco i suoi interessi off court...

di | 18 agosto 2019

Il tennista della porta accanto. Poco appariscente, per nulla showman e molto meno ‘social’ dei suoi coetanei, Daniil Medvedev è l’antieroe che il circuito Atp stava aspettando. Attualmente numero 8 al mondo, grazie a un 2019 da 41 vittorie e 16 sconfitte, il giovane tennista russo ha già battuto in carriera tre Top 5. Da anni, sin dai primissimi vagiti nel circuito junior, Daniil è soprannominato ‘the bear’, l’orso. “Perché mi chiamano così? – ha spiegato il ventitreenne moscovita –. Semplicemente perché ‘Medved’ in russo significa orso”.

Safin come modello

Seguace di Marat Safin, di cui ammirava personalità e completezza tecnica, Medvedev possiede uno stile di gioco molto personale, fatto di grandi colpi piattissimi e un’ottima capacità di gestione dei punti, sia in attacco che in difesa. Il carattere, molto fumantino, non è però così distante come sembra da quello di Safin. A Montreal è arrivata la sua nona finale, la prima in un Masters 1000, che lo ha consacrato a protagonista assoluto del nuovo corso della Top 10 Atp.

Una vita normale

Rispetto ai suoi coetanei, alcuni dei quali già idoli dei teenagers, Daniil vive un’esistenza abbastanza lontana dalla luce dei riflettori. Medvedev si è trasferito da bambino con la famiglia a Nizza, dove è cresciuto tennisticamente grazie al lavoro di Jean-Renè Lisnard (ex numero 84 Atp) e Gilles Cervara, non esattamente due guru. Grazie ai suoi allenatori, Daniil è diventato professionista: allenamenti mirati, sempre svolti con grande dedizione (a differenza del passato), sana e corretta alimentazione e attenzione maniacale alla prevenzione degli infortuni. Medvedev, nonostante sia ancora molto giovane, si è già sposato (a settembre 2018) con la sua storica fidanzata Daria ‘che mi ha reso più maturo. Lei è parte fondamentale del mio team’. Su Instagram Daniil ‘the bear’ conta solo 72.000 followers (per capirci, Tsitsipas ne ha 670.000 e Shapovalov oltre 300.000) e su Twitter poco più di 10.000. Sui suoi profili social si può però scoprire qualcosa in più sul personaggio…

Tra musica e calcio

Grande tifoso del Bayern Monaco, Medvedev e il padre condividono la passione per la squadra calcistisca del Rostov, che seguono a distanza con grande partecipazione. La vera ‘malattia’ di Daniil si chiama però ‘Playstation’, davanti alla quale passa ore e ore soprattutto con giochi di guerra online. Amo molto anche la musica – ha raccontato – ma ascolto un po’ di tutto. Se dovessi fare un nome direi Marshmello (dj e produttore statunitense, ndr). Ama anche il surf e il poker, ma ciò che gli riesce meglio è certamente il tennis, come dimostra questo straordinario 2019 che, molto probabilmente, riserverà nuove e importanti vittorie.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi