-
Beach tennis

Nikita fa il bis a Viareggio

Burmakin lo scorso anno vinse con l’italiano Giovannini, questa volta con lo spagnolo Ramos Viera. Nel femminile resiste il dominio azzurro, riassunto da una stupenda finale vinta da Cimatti/Gasparri su Daina/Nobile

di | 30 luglio 2019

Viareggio ammaina il tricolore, ma solo nel maschile. Nella sua storia, quasi decennale, il torneo internazionale di beach tennis “Città di Viareggio” incorona per la prima volta una coppia tutta straniera, quella russo-spagnola formata da Nikita Burmakin e Antonio Miguel Ramos Viera. Resiste, invece, il dominio azzurro in campo femminile, ben riassunto da una stupenda finale vinta da Sofia Cimatti e Giulia Gasparri su Flaminia Daina e Nicole Nobile.

Il maschile incorona Nikita Burmakin

Le prime avvisaglie dell'avanzata straniera c'erano già state la scorsa stagione, quando l'ITF viareggino celebrò il successo della la coppia italo-russa formata da Tommaso Giovannini e Nikita Burmakin. Quest'anno il russo, leader mondiale che ha recentemente terminato la partnership con l'italiano, si è ripetuto, ma in coppia con il suo nuovo compagno: il numero 5 del mondo, lo spagnolo Antonio Miguel Ramos Viera. Nonostante un problema alla coscia abbia tormentato Burnmakin durante tutto il torneo, il binomio russo-iberico (testa di serie n.1) non ha dato scampo ai rivali: dopo due vittorie in rimonta nei primi turni, sono arrivati tre successi senza perdere set, compreso il 6-4 6-4 in semifinale sul tandem formato dal campione del mondo Michele Cappelletti e Luca Garavini (l'altro iridato Alessandro Calbucci era assente) e il 6-4 6-3 sui campioni italiani Doriano Beccaccioli e Davide Benussi, n.2 del seeding, in una finale condizionata dal vento. In semifinale i nostri avevano lasciato tre giochi, 6-2 6-1, a Mikael Alessi e Tommaso Giovannini, terza forza del seeding.

Nel femminile resiste l'azzurro

Il dominio azzurro non ha, invece, abbandonato il tabellone femminile, che ha vissuto il suo incontro clou nella finale, dove Flaminia Daina con Nicole Nobile, prime favorite, e Sofia Cimatti con Giulia Gasparri, le numero 2 della vigilia, hanno dato vita a un altro scontro dagli alti contenuti. L'hanno spuntata le romagnole campionesse italiane al termine di due set molto intensi, caratterizzate da altrettante rimonte: incompiuta quella del primo parziale da Daina/Nobile (da 1-5 a 4-5) e fondamentale quella nella seconda frazione realizzata da Cimatti/Gasparri (da 3-5 a 7-6 con tre palle-set cancellate). In semifinale: Veronica Casadei e Veronica Visani, che avevano piegato in un infinito quarto di finale Martina Corbara ed Eva D’Elia, e il binomio tedesco-italiano formato dalla campionessa del mondo Maraike Biglmaier e da Ninny Valentini.

Nel 'misto' spazio alle sorprese

Negli altri tabelloni si segnalano le sorprese provenienti dal doppio misto, dove sono giunti in finale due under 16 azzurri: la toscana Irene Mariotti (fresca campionessa del mondo con la nazionale italiana giovanile) col corregionale Giacomo Cappuccini, e il veneto Filippo Boscolo Meneguolo con la maestra locale Giulia Ansani.

Hanno vinto Mariotti/Cappuccini, ma per entrambe le coppie due scalpi eccellenti: Veronica Casadei con l'atleta di Aruba Louis Posner, primi favoriti del tabellone, e i colombiani Fabiola Rios con Ramon Guedez (teste di serie n.2). Per Mariotti e Cappuccini festa doppia: la prima ha vinto anche nel doppio femminile (senza montepremi) con la corregionale Gaia Pepi, il secondo nel torneo Limitato “1ª-2ª con 3ª” con l'altro toscano Cesare Rosati.

Bella finale, infine, nel torneo di doppio maschile (senza montepremi), dove la coppia tosco-pugliese formata da Andrea Banci e Giuseppe Antolino ha piegato quella veneto-toscana composta dagli under Filippo Boscolo Meneguolo e Damiano Rosichini, che si sono rifatti nel torneo under 16.

Viareggio era alla nona

Il torneo ITF Città di Viareggio fa parte del Circuito internazionale ITF Beach Tennis Tour dal 2011. Quest'anno ha celebrato la 9ª edizione del torneo pro ($10.000/categoria 3) e la 3ª di quello under (senza montepremi/categoria 5). L'evento, intitolato alla memoria della giovane promessa locale Federico Paris scomparsa a 18 anni nel 2012 in un incidente stradale, si è tenuto a Torre del Lago Puccini (Viareggio). Sette i tabelloni giocati: doppio maschile e doppio femminile (entrambi $5.000), doppio misto, doppio maschile under 14, doppio maschile under 16 e altri due tabelloni di doppio maschile e femminile (senza montepremi).

In aggiunta si sono disputati 2 tornei FIT di doppio maschile: uno limitato alla quarta categoria e l'altro dedicato a coppie che non potevano riunire atleti di prima e/o seconda categoria. Un centinaio le coppie complessive presenti, una decina le nazioni rappresentate (europee e sudamericane).

I risultati delle finali

  • Doppio maschile ($5.000): Nikita Burmakin / Antonio Miguel Ramos Viera (Rus / Esp) b. Doriano Beccaccioli / Davide Benussi 6-4 6-3.
  • Doppio femminile ($5.000): Sofia Cimatti / Giulia Gasparri b. Flaminia Daina / Nicole Nobile 6-4 7-6.
  • Doppio misto: Irene Mariotti / Giacomo Cappuccini b. Giulia Ansani / Filippo Boscolo Mengeuolo 5-1 5-4.
  • Doppio maschile under 14: Davide Baccili / Nicola Manfredini b. Lorenzo Cocca / Daniele Lucchesi 4-0 4-2.
  • Doppio maschile under 16: Filippo Boscolo Meneguolo / Damiano Rosichini b. Luca Bertuccelli / Luca Lorenzi 4-0 4-1.
  • Doppio maschile (senza montepremi): Andrea Banci / Giuseppe Antolino b. Filippo Boscolo Meneguolo / Damiano Rosichini 7-5 6-4.
  • Doppio femminile (senza montepremi): Irene Mariotti / Gaia Pepi b. Gaia Albini / Lucia Bazzocchi 7-5 6-1.
  • Doppio maschile (Lim. 1ª-2ª con 3ª): Giacomo Cappuccini / Cesare Rosati b. Tommaso D'Andrea / Simone Pardini 9-2.
  • Doppio maschile (Lim. 4.1): Simone Cerri / Federico De Maria b. Matteo Carfora / Mattia Marini 9-1.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi