Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Il Professional Tennis Registry, oltre 15.000 insegnanti di tennis associati in 125 Paesi, ha conferito al Tecnico Nazionale Fit Donato Campagnoli il titolo di International Master Professional. La serata degli “oscar” del tennis

foto personal 2Dal 13 al 19 febbraio a Hilton Head Island, in South Carolina, si sono dati appuntamento soci PTR provenienti da una cinquantina di paesi per partecipare al simposio Internazionale del Professional Tennis Registry, la più grande comunità di insegnanti di tennis del mondo (più di 15.600 soci in 125 paesi). Il simposio annuale è un evento unico per via della grande internazionalità: presenti USA, Argentina, Cina, Irlanda, Giappone, Olanda, India, Norvegia, Filippine, Svezia, Etiopia, solo per citarne alcuni. Dieci rappresentanti di diverse nazionalità hanno dato l’annuncio di un buon inizio simposio nella loro lingua. Per l’Italia il compito è stato affidato a Mattia Ceruti, all’undicesima presenza all’evento.
Il programma ha offerto un’opportunità di ampio aggiornamento. Cinquanta i relatori per altrettante presentazioni, tra cui Leo Alonso, Mike Barrell, Lorenzo Beltrame, Donato Campagnoli, Doug Eng, Pat Etcheberry, Mark Kovacs, Joahn Kriek, Jim Loehr, Oivind Sorvald.

Gli Oscar PTR
foto personal 1La serata degli Awards (gli Oscar PTR) si è tenuta nel Gran Salon dell’Hotel Sonesta. Una cena sociale (600 presenti) durante la quale sono stati onorati e premiati vari soci. Da sottolineare il PTR Humanitarian Award assegnato a Karl Hale (direttore del torneo di Toronto e Vice Presidente PTR) che sta portando avanti un progetto in Jamaica che lo vede protagonista nella raccolta di fondi per la costruzione di scuole con la collaborazione di Serena, Venus Wiliams e di altri top player. La serata degli “Oscar” si è conclusa con l’induzione nella Hall of Fame di Louie Cap, da oltre 40 anni conosciuto in tutto il mondo come relatore ed ambasciatore Ptr e braccio destro di Dennis van der Meer. La PTR Hall of Fame è stata fondata quattro anni fa, per “immortalare” nel tempo i personaggi che maggiormente hanno fatto la storia dell’associazione: dopo Dennis Van der Meer, il fondatore, sono entrati a farne parte anche Jim Loehr, Billie Jean King e ora Louie Cap.

Campagnoli è International
A Hilton Head Island sono stati assegnati anche i riconoscimenti annuali targati PTR. Donato Campagnoli (premiato nella prima foto in alto), residente a San Possidonio (Mo) è stato nominato International Master Professional, un riconoscimento che distingue chi è uno specialista nel settore dell’allenamento e della formazione, un esempio per la propria condotta e incarna altresì i più elevati standard qualitativi nel mondo del tennis.

Sono 49 in tutto il mondo
Donato entra a far parte di quel gruppo di soli 49 professionisti del tennis finora insigniti di questo titolo, tra i quali Arthur Ashe, Jack Groppel, Billie Jean King, Jim Loehr e Dennis Van der Meer. Campagnoli è il quarto italiano con il titolo di International Master Professional dopo Luigi Bertino, Luciano Botti e Marco Vecchi. Campagnoli è collaboratore per l’Area Tecnica dell’I.S.F. R. Lombardi della FIT. Lavora anche come consulente per maestri e circoli, con un background universitario come interprete professionista, un MBA in “Economia e Gestione dello Sport”, in passato è stato allenatore per diversi anni di giocatori del circuito Atp. Possiede inoltre una start-up nel campo high-tech che realizza prodotti e servizi tecnologici e che promuove l’innovazione nel tennis. Campagnoli è Tecnico Nazionale (Allenatore di quarto livello europeo) dal 2005 ed è stato nominato PTR Italy Coach of the Year nel 2014.