Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Una delle novità 2017 riguarda il ranking tornei, con la distribuzione più equa degli eventi su scala nazionale. Vi spieghiamo modalità e segreti, con la programmazione completa (come l'Atp...) per preparare la nuova stagione

sydneyDa Sydney a Rotterdam, da Monte-Carlo a Barcellona, da Miami a Indian Wells... tutti in giro per l'Italia. Possibile? Sì, grazie al nuovo calendario unico targato Fit-Tpra, quello che permette una maggiore distribuzione di eventi (e dunque di punti) su scala nazionale. La scorsa settimana avevamo presentato i principi cardine della rivoluzione 2017, il limite di classifica abbassato a 4.4, le novità sui doppi e i nuovi tornei. Quelli con formula week-end, quelli che in fin dei conti modellano il ranking degli amatori e che a fine anno eleggono i numeri 1. Bene, questo calendario assomiglia sempre più a quello dell'Atp. Vediamo come.

Come funziona
Si parte con Sydney, dal 13 al 15 gennaio. Perché Sydney? Perché è una delle tappe d'avvicinamento agli Australian Open per le stelle Atp e Wta. Ora lo è anche per gli amatori. “Sydney” però si gioca dal venerdì alla domenica in tutta Italia, potenzialmente in ogni città. Perché fa parte di quella modalità di tornei, i Master 750, che possono essere organizzati liberamente da ogni circolo Fit immerso nell'universo Tpra. E così tra 13 e 15 gennaio si svolgeranno ben 86 tornei sparsi su 28 province ma il numero è destinato a crescere perché ogni club può aggiungersi in ogni momento richiedendo di ospitare un massimo di due categorie disponibili (open maschile, open femminile, limit65, limit45, doppio maschile, doppio femminile e doppio misto).

27 gennaio, Australian Open
Il tutto si ripeterà con gli altri tornei lungo la stagione (nel dettaglio qui a destra tutte le date). Sempre da tenere presente la distinzione di categoria del torneo. Perché per i Master 1300, i GrandPrix e, ovviamente, per i SuperSlam ci sono limitazioni territoriali. Per i primi due può essere disputato un solo torneo per ogni provincia, mentre per gli “Slam” uno solo per ogni regione. E a proposito di Slam, al primo appuntamento 2017 manca poco più di un mese: gli Australian Open sono in programma tra il 27 e il 29 gennaio. Insomma, è un calendario unico... in tutti i sensi.

master750

 

TUTTO IL CALENDARIO 2017
Gennaio
13-15: Master 750 Sydney
27-29: SuperSlam Australian Open
Febbraio
10-13: Master 1300 Rotterdam
17-20: Master 750 Marsiglia
24-26: Master 1300 Dubai
Marzo
10-12: Master 1300 Acapulco
17-19: GrandPrix Indian Wells
31-2 aprile: GrandPrix Miami
Aprile
14-16: GrandPrix Monte-Carlo
21-23: Master 1300 Barcellona
28-30: Master 750 Estoril
Maggio
5-7: GrandPrix Madrid
12-14: GrandPrix Roma
26-29: Master 750 Nizza
Giugno
2-4: SuperSlam Roland Garros
9-11: Master 750 Stoccarda
16-19: Master 1300 Halle
23-25: Master 1300 Londra
Luglio
7-10: SuperSlam Wimbledon
21-23: Master 1300 Washington
28-30: GrandPrix Toronto
Agosto
4-6: Master 750 Atlanta
18-20: Master 1300 Cincinnati
25-27: Master 750 Winston Salem
Settembre
8-10: SuperSlam Us Open
15-17: Master 1300 Metz
22-24: Master 750 Shenzhen
Ottobre
6-9: Master 1300 Tokyo
13-15: GrandPrix Shanghai
27-29: Master 1300 Vienna
Novembre
2-4: GrandPrix Parigi
10-12: Master 1300 Basilea
24-26: AWT Finals (Masters)
Dicembre
1-3: Master 750 Stoccolma
15-17: Master 750 San Pietroburgo
22-24: Master 1300 Mosca