Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies, compresi quelli di profilazione, sul proprio dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Caso particolare: match con arbitro e giudice di linea. Che cosa succede se quest'ultimo chiama out un secondo servizio buono e che ha precedentemente toccato il nastro? Da dove si riprenderà?

La situazione

regola 34 w1Cristian sta giocando un singolare contro Pasquale

Che cosa succede

Dopo aver servito una prima palla di servizio terminata sulla rete, Cristian serve una seconda palla di servizio, che prima tocca il nastro e dopo rimbalza molto vicino alla riga. Il giudice di linea del servizio chiama la palla "fault": il battitore chiede subito la verifica del segno. L'arbitro scende dalla sedia, e dopo aver guardato bene il segno giudica la palla buona. Che cosa succede?

Durante gli scambi...

Nel momento in cui durante uno scambio intervenga la chiamata di un giudice di linea o dell'arbitro per chiamare una palla "out" o "fault", e questa poi venga verificata e giudicata buona, o comunque quando in genere un disturbo venga arrecato al gioco, la conseguenza sarà sempre quella di rigiocare l'intero punto. Tutto questo non succederà se il disturbo interviene in caso di un colpo considerato vincente, e quindi l'evento accorso non arreca - di fatto - nessun disturbo.

regola 34 w2…ma al servizio

Una eccezione a questa regola generale è rappresentata dai casi definiti di “let in service”, i quali non comportano una ripetizione dell'intero punto ma solamente di quello specifico servizio. È come se nel momento in cui durante un servizio la palla tocca il nastro della rete (la chiamata sarà "net" o "let" + il servizio giocato) il gioco venisse congelato e ciò che succede immediatamente dopo ha rilievo solo per quello specifico servizio. Se la palla rimbalzasse fuori, essa sarà considerata come un normale "out" ma se la palla rimbalzasse nel giusto campo o toccasse l'avversario, essa sarà considerata buona a tutti gli effetti e quindi dovrà ripetersi quel servizio.

Si serve la seconda

Nel nostro caso quindi la palla, chiamata inizialmente fuori e giudicata successivamente buona, consentirà al servitore di servire una seconda palla di servizio (e non una prima di servizio) dato che essa, prima di toccare terra, ha toccato il nastro della rete.