Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies, compresi quelli di profilazione, sul proprio dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

La sfida del secondo turno di Indian Wells tra Auger Aliassime (nato lo stesso giorno di Federer) e Tsitsipas (nato lo stesso giorno di Pete Sampras) prefigura una rivalità intrigante per il futuro. A soli 18 anni il canadese è già 58 del mondo e gioca alla pari con i Top 20

di Enzo Anderloni 

afidirete 1019 w1Questa storia dei nati l’8 agosto sa di esoterismo tennistico. Un po’ come quella dei nati il 12 agosto. Di che si parla? Della sfida tutta particolare andata in scena a Indian Wells tra Felix Auger Aliassime, canadese con le origini nel Togo, nato l’8 agosto (del 2000) proprio come Roger Federer (nel 1981), e Stefanos Tsitsipas, primo greco Top 10, nato il 12 agosto (del 1998) proprio come Pete Sampras (nel 1971). La prima cosa chiara è che per diventare fenomeni della racchetta nascere in agosto aiuta. Oppure potremmo scoprire che i genitori li hanno concepiti sognando trionfi dopo aver visto in televisione la finale di Coppa Davis (di solito in calendario a inizio dicembre). Il fatto però che questi due probabilissimi primattori del prossimo decennio tennistico festeggino i compleanni lo stesso giorno di due monumenti della storia tennistica regala più di una suggestione.

afidirete 1019 w2I Next Gen, da quando l’Atp ha acceso i riflettori sui migliori giovani ‘pro’, hanno cambiato marcia: un meccanismo di profezia che si autoavvera. Mentre fino a ieri affibbiare a un emergente la patente di nuovo Sampras (qualcuno ricorderà che fine fece il belga Xavier Malisse...) o di nuovo Federer (lo sa bene Grigor Dimitrov...) significava devastargli la carriera, le nuove generazioni sembrano estrarre energie supplementari dalle attese riposte su di loro. Invece di inciampare, accelerano sempre più.

Già il biondo Stefanos, 20 anni, così presto tra i primi 10 del mondo sulle orme di Sascha Zverev, ha stupito (molto positivamente) il mondo. Ora è il turno dell’addirittura 18enne Felix, anche lui un gigante di un metro e 93. Si era segnalato come predestinato già nel 2015, quando battendo l’australiano Whittington nell’Atp Challenger di Granby divenne il più giovane di tutti i tempi (14 anni, 11 mesi, 14 giorni) a cogliere un simile risultato.

Nel giro di due settimane è passato dal n.104 del mondo (già una signora posizione per uno della sua età) al posto n.58 con il quale ha affrontato il Masters 1000 californiano. Il destino gli ha messo di fronte al secondo turno proprio Tsitsipas, contro il quale, a livello giovanile, aveva sempre vinto. E lui non si è fatto pregare, confermando l’idiosincrasia del greco per il suo tennis dalla potenza devastante (specie con il servizio) su un ritmo particolare, legato molto alle rotazioni che imprime alla palla.

afidirete 1019 w3Ecco, seguendo le suggestioni, il loro confronto rivisto sui campi del miliardario Larry Allison, assomigliava un po’ a un Nadal-Federer di domani, forse anche perché il canadese è già molto più muscoloso del greco e brandisce la gialla Babolat Pure Aero dello spagnolo (Tsitsipas gioca Wilson come lo svizzero, anche se con una Blade al posto della Pro Staff). E lo domina nei confronti diretti anche se l’avversario è molto più avanti di lui in classifica, proprio come avvenne tra Rafa e Roger all’inizio.

Per ora sono solo suggestioni, ma concordano con tanti altri segnali di un’evoluzione/ rivoluzione del tennis maschile molto, molto interessante. Che passa dalle Next Gen Atp Finals di Milano (Felix Auger Aliassime, ti aspettiamo a braccia aperte) per confermarsi agli Internazionali BNL d’Italia di Roma (Stefanos Tsitsipas, non vediamo l’ora di ammirarti tra le statue del Foro). E poi, chissà...

Articolo tratto dal n. 9/2019 di SuperTennis Magazine

Per scaricare il numero completo della nuova rivista settimanale potete CLICCARE QUI Registrandovi al servizio My Fit Score potrete riceverla automaticamente ogni mercoledì via newsletter. La rivista è scaricabile (e stampabile) in formato pdf. 

SuperTennis Magazine – Anno XV – n.10 – 13 marzo 2019

afidirete 1019 w4In questo numero

Prima pagina – Nascere in agosto Pag.3

Circuito mondiale – La geografia del Masters Pag.4

Focus Next Gen – Stefanos vs Felix, la nuova rivalità? Pag.6

Terza pagina: Quando il tennis va oltre… i quarant’anni Pag.8

I numeri della settimana – Felix, l’ammazza Top 20 Pag.10

Il tennis in tv – Dalla California a Miami Pag.12

Pre-quali IBI19 – Umbria e Piemonte, conclusi anche gli Open Pag.13

Giovani – Junior Next Gen Italia, c’è Milano nel mirino Pag.15

Circuito Fit-Tpra –Domande… frequenti Pag. 18

Personal coach –40 colpi da maestro per insegnare meglio Pag. 19

Racchette e dintorni – Nuova Pure Drive VS sfida Pure Drive classica Pag. 21

L’esperto risponde – E vero che nel beach tennis il numero 1 del mondo è italiano? Pag. 23