Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies, compresi quelli di profilazione, sul proprio dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

tutti e 4Dall’abilità di uno scultore e produttore di soldatini storici (in resina e metallo) hanno preso forma dei piccoli ma somiglianti Lenglen, Wills, Tilden e De Morpurgo, campionissimi degli anni Venti e Trenta

di Franco Alciati

Un abile artista di origini bolognesi abitante da qualche anno a Torino ha recentemente ideato quattro magnifici figurini sul tennis. Si tratta di Roberto Verardi titolare della New Modeltoys, scultore e produttore di soldatini storici da collezione in metallo e resina in varie scale. Vista la sua bravura l’ho recentemente spinto nel proporsi anche su personaggi a carattere sportivo. Sono così nate le ginnaste della storica Reale Società Ginnastica di Torino nella loro classica divisa degli Anni Trenta, maglietta bianca e gonna nera. Poco dopo è stato il tennis ad essere raffigurato: quattro super campioni a cavallo fra gli Anni Venti e Trenta del Novecento che hanno segnato questo periodo con imprese rimaste indelebili nella storia del tennis e che oggigiorno sono ancora ben ricordate. Si tratta di Suzanne Lenglen, Helen Wills, Bill Tilden ed il nostro Uberto De Morpurgo il primo grande tennista di caratura internazionale del nostro Paese.

1 S. LenglenLeggende di 6 cm
Alti circa sei centimetri, i mini tennisiti sono stati eseguiti con utilizzo di stucco bicomponente americano (Magic Sculp) per essere poi finemente dipinti nel classico colore bianco predominante in quegli anni. I particolari del viso rispecchiano fedelmente le sembianze dei giocatori che sono stati realizzati con particolari tecniche usate dagli orafi. Il successo di questa iniziativa ha convinto Verardi a continuare la produzione di questi modellini e così a breve verranno presentati altri quattro big del tennis degli Anni Settanta ed ottanta: Bjorn Borg, John Mc Enroe, Jimmy Connors e Adriano Panatta pitturati con le loro divise multicolori made in Italy di Fila, Tacchini, Cerruti e General Sports.