Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies, compresi quelli di profilazione, sul proprio dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Alexander Zverev è diventato il quinto giocatore in attività con almeno 3 titoli Masters 1000 insieme a Nadal, Federer, Djokovic e Murray. Petra Kvitova è la prima a vincere 3 volte il torneo di Madrid. Intanto Nadal...

di Andrea Nizzero - foto Getty Images

zverev 2Dominic Thiem, unico matador di Rafael Nadal nelle ultime due stagioni sul rosso, si è guadagnato il definitivo rispetto del resto del circuito. Alexander Zverev, 21enne che ha vinto tre degli ultimi nove Masters 1000, si è definitivamente issato ai vertici del tennis mondiale, diventando l’unico giocatore in attività ad avere almeno tre titoli 1000 a suo nome, oltre ai Fab Four. In generale, Internazionali BNL d’Italia e Roland Garros sono diventati molto più incerti e interessanti. Si potrebbero riassumere così i principali verdetti arrivati dal torneo di Madrid, in vista del rush finale sul rosso in direzione Roma e Parigi. L’austriaco si è fermato in finale per il secondo anno consecutivo, dopo la sconfitta con Rafa nel 2017. Si è preso la sua rivincita nei quarti di questa edizione, interrompendo la striscia di 25 match e 50 set consecutivi del ‘boss del rosso’ e incutendo un certo timore ai colleghi, grazie a un tennis scintillante. Una prestazione che non si è rivista in finale, dove il 21enne tedesco ha fatto ciò che fa meglio - inibire l’aggressività dell’avversario - incrementando i suoi spaventosi contatori: partendo da Monaco, ha vinto 9 match e 18 set in fila, mentre dall’inizio dell’anno ha già raggiunto quota 26 vittorie (record Atp nel 2018).

kvitovaKvitova mette le ali
Petra Kvitova, una giocatrice che un anno fa non sapeva nemmeno se sarebbe potuta tornare a giocare a tennis a tempo pieno, sta vivendo il miglior avvio di stagione della sua carriera. Con quattro titoli vinti prima di metà maggio, di cui due consecutivi su terra battuta, la star di Bilovec (Repubblica Ceca) è tra le prime 3 favorite per il Roland Garros: “È pazzesco”, ha detto dopo aver battuto Kiki Bertens in finale a Madrid, diventando la prima giocatrice a vincere tre titoli nel Premier Mandatory spagnolo. A dicembre 2016, il mondo del tennis viveva giorni d’angoscia mentre dalla Repubblica Ceca arrivavano notizie terrificanti su una violenta rapina subita in casa dalla due volte campionessa di Wimbledon. A maggio 2018, con la 30a vittoria in stagione (la migliore del circuito WTA), Petra si deve dare i pizzicotti: “Non riuscivo a immaginarmi di nuovo in campo, e ora ho cinque titoli da quando sono rientrata”.