Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies, compresi quelli di profilazione, sul proprio dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Oltre mille iscritti in tutto il Paese e tante realtà locali capaci di mettersi in mostra alla grande, da Nord a Sud. Tra queste anche quella del Tc Gioia 1974, che conferma il trend positivo del movimento amatoriale calabrese

di Claudia Pagani

foto tpra 2Amatori da grande Slam al Tc Gioia 1974. lo storico club che ha come direttore tecnico il vice presidente regionale Rocco Tilotta. È la seconda volta che il circolo di Gioia Tauro ospita un evento Tpra. Lo scorso anno iniziò organizzando il torneo “di Basilea” (nel calendario uniformato a quello dei Pro), accolto con molto entusiasmo sia dai giocatori che dalla gestione del circolo. Un rodaggio in vista dell’evento che ha dato il via alla nuova stagione delle competizioni mettendo in palio ben 3.000 punti: gli Australian Open Tpra. Così ecco che dalle varie province della regione sono arrivati ben 65 giocatori, 2 in più rispetto all’edizione dell’anno precedente ospitata al Tc Maierato in provincia di Vibo (il paese da dove è partito il Tpra in Calabria). Una piccola crescita che però riempie di gioia e fa ben sperare per il futuro: “Considerando che la provincia di Reggio Calabria è ancora agli inizi con il Tpra, il risultato è entusiasmante”, dichiara Umberto Franza, Area Manager della Calabria. “E poi va ringraziato - aggiunge - il presidente regionale del comitato calabrese Joe Lappano, per aver preso da subito con entusiasmo il progetto Fit-Tpra e per la disponibilità massima che sta dando per far crescere il movimento amatoriale in Calabria”.

foto tpra 3Crescita esponenziale
Il Tpra è sempre alla ricerca di nuovi promoter che sollecitino i circoli a inserire tornei per diffondere la bellezza e la passione di questa realtà pensata per gli amatori. Proprio come la grintosa Giada Franconeri che ha capitanato la trasferta dei giocatori di Catanzaro a Gioia Tauro (Reggio Calabria) e che sarà sicuramente protagonista del prossimo Super Slam, il Roland Garros in programma proprio a Catanzaro. Umberto Franza lancia l’appello: “È stato bellissimo vedere 65 iscritti in un torneo regionale svoltosi tutto in un week-end con moltissimi spettatori al seguito. Il Fit-Tpra in Calabria sta crescendo in maniera esponenziale e tra i giocatori c’è tanto entusiasmo e voglia di giocare! Per questo auspico di trovare nuove figure, una su Reggio Calabria e una su Cosenza, da formare come responsabili provinciali Fit-Tpra”. E la crescita continua...