Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Concluse le otto tappe del 2017 i 32 qualificati si stanno giocando al Match Ball Firenze la possibilità di volare agli Australian Open 2018 ospiti di Kia Motors. Ecco il programma di un week-end che vale un sogno

di Claudia Pagani

ferrariIl Kia Tennis Trophy è l’unico circuito di tornei amatoriali, dedicato ai giocatori con classifica fino a 4.4, che permette ai vincitori di volare a Melbourne per gli Australian Open. E di assistere, con Kia Motors, alle semifinali nella mitica Rod Laver Arena di Melbourne. La prestigiosa casa automobilistica coreana collabora con l’Australian Open dal 2002 come sponsor principale di uno dei più grandi eventi sportivi al mondo, e promuove la crescita del tennis con iniziative in tutto il mondo. Una di queste è proprio il Kia Tennis Trophy. Per questo negli anni, grazie alla sinergia con il circuito Fit-Tpra, è diventato uno degli appuntamenti più ambiti da moltissimi appassionati: circa 500 fighters in questa stagione si sono sfidati nelle 8 tappe programmate in tutta Italia da giugno a novembre per poter partecipare al master finale e aggiudicarsi un premio davvero unico nel suo genere. Dopo il debutto di Cagliari, durante l’estate il circuito ha fatto tappa a Firenze, Bari e Roma. E proprio al Foro Italico si è svolta una delle tappe più avvincenti e combattute. Poi c’è stato il giro di boa le sfide sono proseguite sui campi di prestigiosi club come quello di Sassuolo, del Forza e Costanza di Brescia, del Tc Palermo 2 e dello Sporting Club Saronno.

firenzeA Firenze, nuova sede del master finale, sarà battaglia vera. Tutti pronti per affrontarsi in un master d’eccellenza che premierà i campioni dei tabelloni con un viaggio all-inclusive a Melbourne. Anche solo parteciparvi avrà il suo fascino: trovare i campi brandizzati, il servizio di transportation dall’hotel ufficiale, Villa Olmi, al Match Ball Firenze, sulle rive dell’Arno, partecipare alla sera di gala alla presenza di Sara Errani e sfidarsi con i più forti amatori d’Italia sarà un’esperienza memorabile. Nel tabellone femminile si sono qualificate le prime quattro donne del ranking amatoriale Tpra, ma tornerà anche Stefania Pernice, già finalista nella scorsa edizione, battuta da Sabrina Nesti. In campo maschile oltre al recente campione delle AWT Finals Daniele Ferrari, saranno in campo il n. 2 Sordillo e giocatori esperti come Croci, Reali, Lugasi e Pisapia, oltre a nuovi volti emergenti come Rossi e Piergiovanni.

Gli ultimi qualificati e la guida
L’ultima tappa utile per accedere al master di Firenze si è svolta a Saronno, in provincia di Varese. Da qui si è completata la lista dei 16 uomini e delle 16 donne che si sfideranno dall’1 al 3 dicembre al Match Ball di Firenze, dove tutti i partecipanti saranno ospiti - insieme a un loro accompagnatore - di Kia Motors. A Saronno hanno centrato il pass Massimo Reali in campo maschile (9-3 in finale sull’altro qualificato Luigi Croci, stremato dopo essersi aggiudicato al tie-break una semifinale tiratissima contro Sandro Di Rocco) e nel tabellone femminile Marta Maddalena, che in finale ha prevalso per 9-6 su Rachele Grillo.
Il Master di Firenze scatta venerdì 1 dicembre, alle 14, con gli ottavi di finale. Il sabato spazio a quarti e semifinali poi, dalle 20.00, una serata di gala in compagnia di Sara Errani con tanto di aperitivo, cena e dopocena. La domenica mattina poi ci si gioca tutto nelle finali: alle 9 quella femminile, alle 11.30 quella maschile. Nel mezzo, alle 10.30, i ragazzi della scuola tennis del Match Ball potranno palleggiare con la madrina Sara Errani.