Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Assegnati i tricolori per club dagli Under 12 agli Under 16. Ecco come è andata nelle sei final-eight giocate a fine settembre in tutta Italia. Quest'anno tutti i titoli sono andati al Centro e al Sud. Risultati e classifiche

di Viviano Vespignani

U16 MCon la disputa dei campionati under a squadre va in archivio l'ultimo capitolo dell'attività giovanile nazionale contrassegnato da interessanti conferme e alcune sorprese. Lo Junior Tennis Perugia e le New Magnolie Roma, rispettivamente firmando i titoli under 16 maschile e under 12 femminile, sono entrati per la prima volta nel novero dei club vincitori. A Campobasso è risultata decisiva la sfida tra i due sedicenni meglio classificati, un match che ha visto Francesco Passaro superare in tre set Fabrizio Andaloro, capofila del Circoletto dei Laghi, suggestiva denominazione di un club attivo a Faro Superiore, frazione del Comune di Messina (puntava alla conquista del primo alloro). Al Tennis Club Messina prima protagonista del successo conquistato dalle Magnolie sul Circolo Tennis Firenze è stata la neo finalista nella Coppa Lambertenghi (e vincitrice del titolo di doppio) Benedetta Sensi, tra l'altro autrice di due “cappotti”.
U14 FSui campi dello Junior Milano Dario Mattei Gentili in campo under 14 femminile è andato a segno il Circolo del Tennis Palermo, col risultato di far salire a quota otto i sigilli guadagnati a partire dal 1991. A contendere il successo finale è stato il Tennis Training Foligno, invano proteso a bissare il primo gradino del podio due anni or sono raggiunto tra le under 12, pur annoverando il prezioso punto ottenuto da Sofia Pizzoni ai danni di Virginia Ferrara. Le padrone di casa dello Junior possono recriminare per l'assenza della campionessa italiana nella gara individuale Lisa Pigato (fuori per un problema al gomita) e dell'altra titolare Gloria Contrino (influenza).

I più titolati
A decretare la vittoria del CT Giotto di Arezzo sulla Canottieri Mincio di Mantova nei campionati under 16 in gonnella è stata una incerta contesa che nel decisivo doppio ha visto Matilde Mariani e Agnese Ceccarelli recuperare un set di svantaggio al duo Francesca Bottardi-Letizia Spitti. Le stesse possono comunque vantare la vittoria riportata in semifinale sul Tennis Club Parioli che aveva in Martina Biagianti il proprio punto di forza. Giusto il Parioli si è ancora una volta messo in evidenza con la bellezza di quattro partecipazioni alle sei fasi finali di questi campionati. Partecipazioni che, in particolare, hanno fruttato due terzi posti, ma resta forse il rammarico di non aver incrementato quei 21 successi che lo collocano in vetta ai club “under” più titolati, davanti a TC Genova 1893 e Junior Tennis Milano, rispettivamente primi in 17 e 15 occasioni.

U12 M9 anni dopo Quinzi
Il Circolo Tennis Porto San Giorgio, trai più benemeriti nella storia del nostro tennis giovanile, ha prevalso per 2-1 sul Tennis Club Saluzzo nella contesa finale per lo Scudetto maschile under 12, con ciò ribadendo a nove anni di distanza una vittoria che ebbe in Gianluigi Quinzi un ammirato protagonista. Ancora un club romano, l'Eur Sporting Club, oltre a sottolineare l'eccellente qualità del tennis junior che di questi tempi caratterizza la Capitale, ha il merito di aver superato il solido Circolo Tennis Bologna nell'epilogo under 14 maschile, avendo in Niccolò Ciavarella un imbattuto punto di forza.