Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

 

Parte dalle qualificazioni e arriva in semifinale nel torneo lariano da 43 mila euro di montepremi. Fermato solo dal futuro vincitore Pedro Sousa, ora il 18enne francese è già vicinissimo ai Top 250

di Alessandro Nizegorodcew - foto Getty Images

moutetNel challenger di Como è arrivata una bellissima semifinale conquistata dal giovanissimo francese Corentin Moutet, mancino classe 1999 dall’enorme talento. Il transalpino, passato attraverso le qualificazioni, ha messo in fila nel main draw Gabashvili, Garcia-Lopez e Donati, prima di arrendersi al futuro vincitore del torneo Pedro Sousa per 4-6 6-4 6-4. Moutet, ormai vicinissimo ai Top 250, impressiona per sensibilità e colpi spettacolari e, nonostante un fisico acerbo, per la resistenza in campo. A livello Itf sono giunti tre titoli da giocatori ‘Next Gen’: sul cemento outdorr di Calgary primo titolo da professionista per il ’98 statunitense Ulises Blanch, finalista al Bonfiglio 2016, bravo a imporsi su Filip Peliwo. Vincono anche il ventenne kazako Roman Khassanov sulla terra di Kiev e il classe ’96 croato Nino Serdarusic nel torneo di casa di Zlatibor. (al.ni.)

newcountry 2017 97.jpg 1Challenger: c'è anche Balzerani
La settimana passata ha regalato all’Italia e alla Tennis Training di Foligno gli splendidi risultati ottenuti a New York da Stefano Travaglia, qualificato e autore dell’eliminazione di Fabio Fognini, e soprattutto di Thomas Fabbiano, per la prima volta in carriera al terzo turno di uno Slam dopo i successi su Smith e Thompson. Il centro tecnico umbro, guidato da Fabio Gorietti e Fabrizio Alessi, può contare anche sui ‘Next Gen’ Gianluigi Quinzi, attualmente ai box per infortunio, e Riccardo Balzerani (nella foto), 18enne di Rieti. Proprio Balzerani ha conquistato a Como il primo successo in un main draw challenger. Opposto ad Alessandro Coppini, il reatino ha saputo imporsi per 7-5 6-3 prima di arrendersi in due set a Marco Cecchinato. Grazie ai punti portati a casa Balzerani si avvicinerà ai Top 800 e sarà probabilmente uno dei protagonista delle ‘Pre Quali’ per l’assegnazione della wild card per le Atp Next Gen Finals.