Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Andrey ha centrato il primo successo nel main draw di uno Slam (sul nostro Stefano Travaglia) e ora andrà al n.75 Atp. Daniil invece dopo lo sgambetto a Wawrinka perde e la combina grossa

di Alessandro Nizegorodcew - foto Getty Images

foto rublevA Wimbledon è arrivato il primo successo nel main draw di uno Slam e lunedì prossimo sarà al best ranking. Andrey Rublev, classe 1997, ha superato il nostro Stefano Travaglia in un match bello e combattuto terminato 7-5 al quinto. Grazie a questo risultato Rublev raggiungerà il n.75 Atp e la sesta piazza nella ‘Race to Milan’, che a oggi gli consentirebbe di partecipare alle Atp Next Gen Finals di fine anno. Il diritto di Rublev è una garanzia, ma la sensazione è che il lavoro con coach Fernando Vicente stia dando i frutti sperati nel tentativo di migliorare i punti deboli: fisico e rovescio.

foto daniilMedvedev, che figura!
Daniil Medvedev è stato grande protagonista all’All England Club, sia nel bene che nel male. All’esordio nel tabellone principale ha portato a casa, contro Stan Wawrinka, il suo primo successo contro un giocatore classificato nella Top-10. Al turno successivo, però, è stato sconfitto in 5 set dal belga Ruben Bemelmans, lasciandosi andare a un gesto deprecabile lanciandone delle monetine alla giudice di sedia Mariana Alves, rea di aver commesso, secondo il russo, dei gravi errori. “Nella foga ho fatto un brutto gesto – ha poi commentato Medvedev – nello sport possono starci chiamate errate ma la mia reazione è stata davvero stupida”. (al.ni.)

Primo titolo pro per Popyrin
Il talento di Alexei Popyrin sta iniziando a brillare con continuità. Dopo il successo ottenuto al Roland Garros junior, l’australiano di origine russa ha conquistato in Polonia il primo titolo da professionista. Sulla terra battuta di Mragowo, Popyrin ha sconfitto in finale il lituano Laurynas Grigelis 6-3 al terzo set. “Grazie a tutti quelli che mi supportano – ha dichiarato a fine torneo – al team, ai tifosi e a mia mamma per il fantastico video del match point…” (nb nel video del match point, subito dopo il servizio vincente di Alexei, la mamma inizia ad applaudire perdendo completamente la giusta inquadratura).