Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

foto espertoLa domanda - Swing weight, Spin weight, Twist weight e Recoil weight di una racchetta da tennis: ma di che cosa stiamo parlando?

Risponde Gabriele Medri
L'ingegner Gabriele Medri è consulente dell'Istituto Superiore di Formazione della Fit. Fondatore di Pro-t-One è esperto nella customizzazione degli attrezzi. Ha pubblicato una serie di studi unici su racchette e corde

La risposta
Parliamo di grandezze dinamiche delle racchette da tennis: spesso si sente parlare di inerzia, o meglio di momento di inerzia. Bene questa grandezza è fondamentale per descrivere l'attitudine di un corpo in movimento a essere posto in movimento o al contrario a essere arrestato. In modo semplificativo potremmo descrivere come il momento di inerzia di una racchetta come l'equivalente della massa in termini dinamici di moto rotazionale. Proviamo a pensare a un martello dotato di una grossa testa in acciaio, lento da muovere ma con grande forza battente o al contrario a un martello con una piccola testa, con minore forza di impatto ma che consenta notevolissima velocità di manovra. Bene, quello che gli inglesi chiamano swingweight altro non è che il momento di inerzia calcolato immaginando di fare oscillare la racchetta posta con il piatto in posizione verticale, ovvero di taglio, impugnandola a 10cm dal fondo del manico. La grandezza che si ricava da una serie di elaborazioni matematiche che prendono spunto dal tempo di oscillazione di un pendolo torsionale consente di descrivere l'attitudine allo swing, ovvero alla accelerazione, dell'attrezzo in fase di gioco con moto lineare. In sintesi in termini numerici possiamo ottenere un valore semplificato del valore di un telaio dalla formula:

SwingWeight = 0.95 x peso (kg) x bilanciamento2 (cm) cioè SwW = 0.94 x 0.300 x 322 = 289-290 kgcm2

Quanto più alto sarà lo swingweight tanto maggiore sarà la stabilità dell'attrezzo in fase di impatto, la capacità di sviluppare potenza se accelerato a dovere ma allo stesso tempo, valori elevati saranno misura diretta della difficoltà di manovra e di accelerazione in fase di recupero e difficoltà. A parità di forza impiegata in buona sostanza, tanto minore sarà la capacità di poter accelerare l'attrezzo ma maggiore la stabilità e il rendimento di gioco.
Allo stesso modo lo spinweight è una grandezza inerziale del tutto simile alla prima ma calcolata facendo oscillare il telaio posto ad asse orizzontale, ovvero con il piatto posto in piano e impugnando il manico alla medesima distanza convenzionale di 10cm dal fondo del fusto. In questo caso la grandezza che si ricava schematizza la fase di swing in fase di produzione di un colpo in top-spin.

SpinWeight = peso (kg) x bilanciamento2 (cm) cioè SpW = 0.98 x 0.300 x 322 = 300-302 kgcm2.

Queste due grandezze, che devono essere in realtà viste come connesse l'un l'altra, sono fondamentali perché dai loro valori possiamo trarre fondamentali elementi utili alla determinazione di parametri funzionali che descrivono il comportamento in termini di stabilità, potenza, maneggevolezza e difficoltà in termini di gioco. Da questi due valori fondamentali si ricava un terzo valore detto twistweight, importantissimo in quanto descrive la stabilità torsionale della racchetta, ovvero quanto questa tende a rimanere stabile in fase di impatto sui colpi decentrati, cosa che tutti sanno quanto sia importante per i telai quando si affronta un match.
Per concludere la carrellata sui valori di inerzia della racchetta, il recoilweight determina numericamente il "rinculo" della racchetta in fase d'impatto, in buona sostanza l'attitudine del telaio a rimanere stabile senza ruotare violentemente attorno al proprio asse baricentrico.

Swingweight, dal pro al baby
Valori di riferimento dello swingweight a racchetta incordata.
340-360kgcmq = agonista pro-tour
330-340kgcmq = agonista alto livello (I-II cat)
320-330kgcmq = agonista (II-III cat)
300-310kgcmq = agonista intermedio (IV cat)
290-300kgcmq = amatore, club, junior e senior
260-280kgcmq = junior