Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Svelate a Roma dal presidente dell’Atp Kermode: si gioca al meglio dei 5 set brevi (al 4), niente vantaggi, possibilità di interagire con i coach, shot-clock e molto altro. Ecco tutte le novità per l’evento di novembre

next atpRoma guarda Milano, presentando durante gli Internazionali BNL d’Italia la nuova formula delle Next Gen Atp Finals che dal 7 all’11 novembre infiammeranno il polo fieristico di Milano (zona Rho, a due passi dall’area Expo). In un’affollata conferenza stampa il direttore esecutivo e presidente dell’Atp Chris Kermode ha annunciato una serie di novità e di modifiche regolamentari che verranno sperimentate a Milano. Il torneo che chiude il 2017 vedrà dunque i migliori giocatori nati dopo il 1996 della stagione sfidarsi in un evento con un montepremi da 1.275 milioni di dollari (oltre 1 milione e 160 mila euro) dove si giocherà un tennis completamente nuovo. Le innovazioni che verranno sperimentate sono volte a dare un ritmo più veloce allo spettacolo tennistico rendendolo più coinvolgente, all’avanguardia e più appetibile per le televisioni. Sono state pensate soprattutto con l’idea di attirare sempre più appassionati tra i giovani, conservando allo stesso tempo il pubblico vicino alla tradizione del tennis. Vediamole nel dettaglio.

5 set brevi, niente vantaggi
Un formato più breve dunque: con partite al meglio dei 5 set. Si aggiudica il set chi conquista per primo 4 game (eventuale tie-break sul 3-3). Senza vantaggi. Il set più breve è stato pensato per aumentare il numero di momenti-chiave nel corso degli incontri. Allo stesso tempo, le partite al meglio dei 5 set consentiranno di mantenere inalterato il numero di game necessari per vincere gli incontri (12) rispetto al formato tradizionale. In caso di parità nel game, non si giocheranno i vantaggi. Sul 40-40 starà al giocatore alla risposta decidere da quale lato rispondere nel punto che assegnerà il game.

Riscaldamento più rapido
Gli incontri inizieranno precisamente 5 minuti dopo l’ingresso in campo del secondo giocatore. Questo ridurrà i tempi di attesa prima dell’inizio degli incontri e tra un match e l’altro

Arriva lo Shot Clock
Il tempo trascorso tra un punto e l’altro verrà calcolato con un orologio a bordo campo. In questo modo sarà più facile verificare il rispetto da parte dei tennisti della regola dei 25 secondi tra un punto e l’altro, ma anche la durata delle pause tra un set e il successivo, dei time-out medici e il rispetto dei 5 minuti tra l’ingresso in campo e l’inizio della partita.

No-Let Rule: il nastro... vale
La regola del no-let si applicherà a tutti i servizi, il che aggiungerà un elemento di imprevedibilità all’inizio di ogni punto. La regola contribuirà anche a eliminare la discrezionalità del giudice di sedia in merito alle chiamate sul let. In questo modo, inoltre, l’incidenza del nastro sul servizio verrà equiparata a quella negli altri momenti del gioco.

Un solo time-out medico
Ogni giocatore potrà richiedere al massimo un time-out medico a partita.
Il coaching diventa libero
Giocatori e allenatori potranno comunicare in alcuni momenti dei match (da determinare), il che fornirà un ulteriore motivo di interesse durante la copertura televisiva. I coach non potranno comunque scendere in campo.

In tribuna, liberi di muoversi
Un’altra novità riguarderà la possibilità per il pubblico di muoversi liberamente nell’impianto, anche durante lo svolgimento del gioco e per tutta la durata del torneo. La ‘free movement’ policy’ non riguarderà il pubblico seduto a ridosso delle due linee di fondocampo. La novità consentirà agli spettatori di muoversi liberamente nello stadio durante gli incontri, contribuendo così a rendere l’atmosfera più rilassata e a permettere al pubblico di accedere agli spalti in qualsiasi momento.

coricLa nuova generazione di fan
L’Atp ha deciso di introdurre queste novità nella prima edizione del torneo che verrà organizzato a Milano Fiera in virtù della partnership con la FIT e il CONI, dopo aver effettuato - tramite la SMG Insight - una serie di ricerche su 13 mercati diversi, ascoltando sia i pareri dei grandi appassionati sia quelli dei tifosi occasionali e raccogliendo le opinioni emerse sia dai mercati tradizionali, sia da quelli emergenti.
“Siamo contenti di poter presentare qualcosa di nuovo in questo evento – ha detto Chris Kermode, Presidente e Amministratore Delegato dell’Atp -. Il mondo dello sport e dell’intrattenimento sta cambiando rapidamente, così come stanno cambiando le abitudini degli appassionati che seguono il nostro. Questo torneo non riguarda soltanto la nuova generazione di tennisti ma riguarda anche la nuova generazione di fans. Abbiamo creato un evento del genere proprio per valutare alcune possibili novità in un contesto di alto livello. Restiamo legati alla tradizione del nostro sport e siamo consapevoli della sua importanza, perciò ci impegniamo a conservare l’integrità del nostro ‘prodotto’ nel momento in cui in futuro dovessimo prendere in esame la possibilità di introdurre qualsiasi novità a livello di circuito ATP”.

5 giorni, due gironi da 4
Angelo Binaghi, Presidente della Federazione Italiana Tennis, ha dichiarato: “Grazie a questo evento unico, che guarda al futuro e che vedrà in campo le stelle che già oggi si esprimono ad altissimo livello e che scriveranno la storia del tennis nei prossimi anni. Il nostro grazie va all’Atp, che ha avuto la volontà e la lungimiranza di effettuare questi esperimenti. Non vediamo l’ora che arrivi il momento di questo fantastico evento”.
Gli appassionati e i media che seguiranno il torneo avranno la possibilità di godere di un’esperienza tennistica totalizzante, una full immersion nell’evento, grazie a un coinvolgimento completamente nuovo dei fan attraverso i media digitali, combinato con una possibilità senza precedenti di entrare in contatto con i giocatori.
Tutti gli incontri verranno disputati su un unico campo. All’evento prenderanno parte i migliori 7 Under 21 della classifica mondiale più un giocatore ammesso grazie a una wild card. Il torneo si snoderà su 5 giorni e la formula prevederà due gironi da 4 seguiti da semifinali e finale. Prima della finale si disputerà anche un incontro valido per il terzo posto al quale parteciperanno i due tennisti sconfitti nelle semifinali. L’evento non offrirà punti validi per il ranking Atp.